Artisti invitati

XXIII FESTIVAL INTERNAZIONALE degli Ottoni Italian Brass Week

 

Jesus “Pinguino” González

Jesus “Pinguino” González

Jesús González Brito, musicista, arrangiatore, compositore, produttore e insegnante

"Pingüino" è un chitarrista, contrabbassista, suonatore di cuatro, mandolinista, suonatore di bando, tra gli altri strumenti a corda.

Jesús González Brito, alias “Pingüino”, è un versatile musicista canario-venezuelano: arrangiatore, compositore e produttore. La sua carriera è supportata dalla sua partecipazione a più di 130 produzioni discografiche in tre continenti. Si esibisce con singolare abilità sia nel mondo della musica popolare che classica.

Come insegnante, ha tenuto workshop e masterclass in Argentina, Germania, Spagna, Uruguay e Cile, sia per bambini che per adulti con diversi livelli di apprendimento musicale. Ha collaborato in diverse occasioni con l'Orchestra Sinfonica Giovanile dell'Uruguay, l'Orchestra Sinfonica del Venezuela, l'Orchestra Sinfonica Municipale di Caracas, l'Orchestra Filarmonica Nazionale del Venezuela e l'Orchestra Sinfonica Simón Bolívar, e ha girato gran parte del territorio uruguaiano e argentino come Direttore del Simón Bolívar Ensemble (gruppo di musicisti professionisti uruguaiani che hanno il compito di diffondere la ricchezza del suono venezuelano) e dell'Ensamble TierraSur (gruppo composto da musicisti argentini).

Nel 1989 ha iniziato la prima cattedra di contrabbasso per la musica venezuelana e latinoamericana nei laboratori di musica popolare della Fondazione Bigott, in Venezuela.

Per due anni (2015-2017) ha lavorato come promotore culturale e insegnante presso il Centro per la Diversità Culturale del Venezuela in Spagna, dove ha lasciato un importante seme musicale con laboratori per quattro venezuelani.

Attualmente è professore di chitarra classica e popolare presso la Banda Music School di Celanova, in Galizia.

Ha lavorato con rinomati artisti venezuelani come Un solo Pueblo, Lilia Vera, Chelique Sarabia, Cecilia Todd, Eddy Marcano, Agrupación Convenezuela, Ensemble Gurrufío, La Cuerda de Carmito, Estudiantentina Voces y Cuerdas de Venezuela, Omar Acosta Trio, Aquiles Machado, Ignacio Izcaray, Serenata Guayanesa, Aquiles Báez, Saúl Vera, Hernán Gamboa, Esperanza Márquez, Amanda Querales, Cheo Hurtado, Simón Díaz, Jesús Sevillano, David Moreira, Sir Augusto Ramírez, Henry Rubio, Huguette Contramaestre e Fabiola José.

A livello internazionale ha collaborato con Joan Manuel Serrat, Paquito D'Rivera, Grupo Mestizay, Juan Carlos Calderón, Alberto Cortez, Pedro Guerra, “Los Sabandeños”, Grupo Añoranza, Garoé, Ynarhú, Fabiola Socas, Taller Canario, Los Gofiones, Rita Tavares, Benito Cabrera, José Antonio Ramos, Domingo El Colorao, Grupo Al-farabi, Rocío Jurado, Bertín Orborne, Mª Dolores Pradera, Raquel Álvarez Ramos, Magdalena León, Eduardo Larbanois, Montevideo Symphonic Band e Daniel Viglietti; oltre all'Orchestre National Bordeaux Aquitaine, tra gli altri.

Ha partecipato a più di 130 produzioni discografiche.

Uno dei suoi progetti recenti più importanti è il duetto con il trombettista venezuelano Pacho Flores, da cui è tratto l'album “Entropía”, realizzato per l'etichetta Deutsche Grammophon. In questo lavoro «Pingüino» si distingue per l'esecuzione della chitarra e per una serie di sue composizioni che in questo album prendono vita propria. La produzione è stata premiata con la medaglia d'oro ai Global Music Awards nella categoria Duo strumentale classico.