XXIII FESTIVAL INTERNAZIONALE degli Ottoni Italian Brass Week

Jens Lindemann
Francisco “Pacho” Flores
Andrea Tofanelli
Andrea Dell'Ira
Periodo
24-31 Luglio 2022
Tipo di lezioni

Italian Brass Week 2022

Firenze, 24-30 luglio

Arezzo, 31 Luglio Arezzo Brass Day


Per questa edizione saranno garantite a tutti gli iscritti al Festival le seguenti attività comprese nella quota di iscrizione-associativa che deve esser versata al momento della vostra Application:

  • Assicurazione RC di tutti i partecipanti (non comprende furti e danni agli strumenti di proprietà e ai propri effetti personali);
  • Segreteria Studenti attiva per ogni esigenza - disponibile ogni giorno per ulteriori info riguardo Hotel, Ristoranti e tutto il necessario per star bene a Firenze. I Tutors degli allievi saranno i vostri referenti per ogni dubbio e necessità durante il festival. Il primo giorno vi faranno scoprire la bellezza e grandezza del teatro del Maggio Musicale Fiorentino, indicheranno oltremodo il protocollo da osservare e vi mostreranno  le diverse aule dove farete lezione;
  • 2 Lezioni da 30 minuti con ciascun docente che potranno essere fissate mediante un app che vi verrà inoltrata una volta regolarizzata l’iscrizione;
  • 24 luglio iscrizioni, orientamento, premio wings to talent, eventuali prove per tutti gli studenti;
  • Dal 25 al 30  agosto ogni giorno dalle 8.15 la Breathing Gym che si svolgerà in luoghi all’aperto;
  • Dal 25 al 30 agosto ogni giorno sono previste le lezioni di canto e di musica da camera per le quali bisogna selezionare l’ensemble; 
  • Durante il festival si terranno due concerti, dei quali un happening, dove sarete protagonisti;
  • Ingresso gratuito ai concerti serali dove si esibiranno gli artisti dell’Italian Brass Week;
  • Il giorno 31 luglio  saranno consegnati i diplomi di merito, di partecipazione è quello relativo ai vincitori del premio Wings to Talent 2022. 

 

Protocollo anticontagio:

Italian Brass Week tiene alla vostra sicurezza e per garantire la sicurezza di tutto e prevenire il contagio da COVID-19 è richiesto il rispetto di semplici norme di comportamento quali: 

  • All’inizio del festival troverete una postazione dove potrete eseguire il test sierologico, nel caso si volesse eseguire autonomamente il test, non deve essere antecedente alle 48 prima dell’inizio del festival. La procedura sarà ripetuta ogni 48 ore ai sensi di legge;
  • Misurazione quotidiana della temperatura corporea all’ingresso;
  • Mantenimento della distanza interpersonale e uso obbligatorio della mascherina. 

Si rimanda alle autorità sanitarie competenti per quanto riguarda le norme sanitarie che dovranno seguire gli studenti che arrivano dall’estero.

Limite studenti
20
Costo
200 quota associativa (tutti) 300 come partecipazione attiva
Campus Corno
Campus Tromba
Campus Trombone
Campus Tuba
Master Euphonium
Premio internazionale

Jens Lindemann



Jens Lindemann è stato il primo a ricevere l'Ordine del Canada, oltre che essere acclamato come uno degli artisti più celebrati nella storia della tromba ed è stato recentemente nominato International Brass Personality of the Year (Brass Herald). Jens suona sia jazz che musica classica in nelle più importanti sale da concerto del mondo: dalla Philharmonics di New York, Los Angeles, Londra, Berlino, Mosca e Tokyo alla Carnegie Hall e persino alla Grande Muraglia Cinese.

La sua carriera internazionale lo ha portato a esibirsi come solista orchestrale, la presenza alle Olimpiadi del 2010 davanti a un pubblico di 2 miliardi di persone, inni nazionali al Rose Bowl  per i San Francisco Giants nel Memorial Day, al London’s Last Night dei Proms', un incisione con il Mormon Tabernacle Choir, col famoso quintetto dei Canadian Brass e un assolo di Command Performance per Sua Maestà la Regina Elisabetta II. Jens ha anche vinto importanti premi che vanno da Grammy e Juno, candidature per il prestigioso Echo Klassik in Germania e per il British Bandsman Solo CD of the Year 2011, oltre a ricevere diversi dottorati onorari.

Formatosi classicamente alla rinomata Juilliard School di New York e alla Mcgill University di Montreal, la comprovata capacità di Jens di esibirsi spaziando tra vari generi lo pone al fronte di una nuova generazione di musicisti. Si è esibito come solista e ha registrato con stelle classiche come Sir Neville Marriner, Sir Angel Romero, Pinchas Zukerman, Doc Severinsen, Charles Dutoit, Gerard Schwarz, Eiji Oue, Bramwell Tovey, Kent Nagano, Lior Shambadal, Boris Brott e Jukka Pekka Saraste. Dopo aver registrato per BMG, EMI, CBC e BBC, Jens vuole ridefinire l'idea del concertista trascendendo i generi stilistici e gli stereotipi eseguendo con "attacchi impeccabili, agilità e sorprendente scorrevolezza" (The Clarin, Buenos Aires).

Talento prodigioso, sin da giovanissimo si è esibito come solista con molte orchestre e ha avuto riconoscimenti in numerosi Festival. Vincitore di numerosi concorsi jazz e classici, tra cui il prestigioso ARD di Monaco di Baviera, Jens si è piazzato al primo posto, sia al Concorso Internazionale di Tromba di Praga che a Ellsworth Smith (Florida) nel 1992. Da allora, si è esibito con orchestre tra cui, la London Symphony, Berlin, Filadelfia, Mosca, St. Petersburg, Pechino, Bayersicher Rundfunk, Buenos Aires Chamber, Atlanta, Washington, Seattle, Dallas, Detroit, Houston, Montreal, Toronto, National Arts Centre, Vancouver, Varsavia, Città del Messico, Costa Rica, Bogotà, Welsh Chamber, I Musici de Montreal, St. Louis, e Soprattutto Mozart al Lincoln Center.

Annunciato a livello internazionale come un artista eccezionale, i critici hanno dichiarato: "Suona con un timbro d'oro e virtuosismo" (New York Times)", "un talento di classe mondiale" (Los Angeles Times), "è stato uno dei recital più memorabili nella storia della International Trumpet Guild" (ITG), "esecuzione brillante nella prima americana del Concerto di Bernd Alois Zimmermann con la Toronto Symphony" (Toronto Star). Insegna alla UCLSA di Los Angeles, Jens è anche direttore del programma estivo dedicato agli ottoni presso il Banff Centre in Canada.

Jens Lindemann è un artista internazionale Yamaha che suona esclusivamente su strumenti placcati oro 24K.

Francisco “Pacho” Flores

Solista Internazionale e Artista Deutsche Grammophon

Francisco "Pacho" Flores è vincitore di numerosi Concorsi: quello internazionale Maurice André, il più importante concorso di tromba del mondo, quello internazionale Philip Jones e quello internazionale Città di Porcia.
Flores è un prodotto del rivoluzionario "Sistema" venezuelano, che ha, fin dagli esordi, esaltato le sue straordinarie prestazioni solistiche.

Pacho Flores incanta il pubblico con la sua energia e il suo suono ed è a suo agio nello stile classico, così come in quello folk, dal repertorio solistico, a quelli cameristico e orchestrale. Le sue performance da solista lo vedono impegnato con la Kiev Philharmonic, la Camerata di San Pietroburgo, l'Ensemble Orchestral de Paris, l'Orchestre de la Garde Républicaine, la NHK Symphony Orchestra, la Tokyo Symphony Orchestra, la Filarmonica di Osaka e l'Orchestra Simón Bolívar del Venezuela.
Tiene recital alla Carnegie Hall di New York, alla Salle Pleyel di Parigi e all'Opera City di Tokyo.

È membro fondatore del Venezuela Simón Bolívar Brass Quintet col quale realizza diversi tour in Europa, Sud America, Stati Uniti e Giappone. Ha suonato sotto la direzione di prestigiose bacchette: Claudio Abbado, Sir Simon Rattle, Seiji Ozawa, Giuseppe Sinopoli, Rafael de Frübeck Burgos, Gustavo Dudamel, solo per citarne alcuni.

Fondatore e Direttore della Latin-American Trumpet Academy in Caracas, Flores è il mentore di una nuova generazione di musicisti che arrivano da ogni parte del Mondo per studiare con lui, dalla Finlandia, alla Spagna, alla Francia, al Giappone.
È dedicatario ed esecutore di opere prime assolute di Roger Boutry, Efraín Oscher, Giancarlo Castro, Santiago Báez, Juan Carlos Nuñez e Sergio Bernal.

È un artista Stomvi e si esibisce con strumenti costruiti da questa prestigiosa azienda, partecipando attivamente allo sviluppo e alle innovazione tecniche.

In questo anno Francisco "Pacho" Flores è diventato artista Deutsche Grammophon.

Andrea Tofanelli

Soltista internazionale

Andrea Tofanelli, trombettista, nasce a Viareggio (LU) il 26 Luglio del 1965 e inizia a studiare musica e tromba nella banda di Torre del Lago Puccini nel 1975, guidato dal padre Dino, dal maestro Marino Peruzzi e da alcuni musicisti jazz amatoriali vicini a Dean Benedetti, il famoso sassofonista jazz italo-americano menzionato in tutte le biografie di Charlie Parker.

Già nel 1979, all'età di soli 14 anni, Andrea viene notato dal noto arrangiatore e direttore d’orchestra Luciano Maraviglia e inizia ad essere chiamato a suonare come prima tromba con molte big band professionali della Versilia. Nello stesso anno inizia a fare le prime esperienze lavorative anche nel campo della musica classica e nel1981entra a studiare tromba all’Istituto Musicale Pareggiato L . Boccherini di Lucca, dove nel 1987 si diploma con il massimo dei voti 110 e lode. Nello stesso anno si perfeziona con Armando Ghitalla (tromba solista della Boston Symphony Orchestra e docente presso l'Università del Michigan) e approfondisce gli studi jazzistici con Oscar Valdambrini e Sergio Fanni (trombe soliste dell’Orchestra di Musica Leggera della Rai di Roma e di Milano).

 

Nell’ambito del jazz, si é esibito come ospite solista e/o come prima tromba con Maynard Ferguson e la sua Big Bop Nouveau Band (USA)in Italia, Inghilterra e Stati Uniti,Peter Erskine, Randy Brecker, Gino Vannelli, Eric Marienthal, Claudio Roditi, Kenny Wheeler, Tom Harrell, Paul Jeffrey, Dave Liebman, Brad Leali, Butch Miles, Carmen Bradford, Dusko Gojkovich, Steve Swallow, Frank Foster, New York Voices, Till Brönner, Valery Ponomarev, Carl Anderson, Lee Konitz, John Taylor, Palle Daniellson, Denis DiBlasio, Lew Soloffe con gli italianiEnrico Rava, Gianni Basso, Paolo Fresu, Massimo Nunzi, Bruno Tommaso, Stefano Bollani, Giorgio Gaslini, Gianluigi Trovesi, Paolo Fresu, Henghel Gualdi, Mauro Grossi, ecc… 

Si è inoltre esibito come solista con gli Atlanta Seventeen Big Band, Joe Gransden Big Band, Rowan University Big Band, New England Jazz Ensemble, San Diego State University Jazz Band, RCC Wind Ensemble Honor Band, Upland HS Jazz Band, Deer Valley HS Jazz Band (USA), Sandvika Storband (Norvegia), Yuzo Kataoka All-Star Big Band (Giappone), Ralph Pyl’s All-Star Big Band (Australia), Luxembourg Jazz Orchestra, Opus78 Big Band, Harmonie Bascharage (Lussemburgo), Dani Felber Big Band, SMZ Big Band, ZHdK Big Band (Svizzera) e Jazzorchester Karlsruhe (Germania).

Il 20 Settembre 2006 è stato invitato come solista al Maynard Ferguson Tribute, concerto ufficiale per la commemorazione di Maynard Ferguson organizzato al Touhill Performing Arts Center di St. Louis (USA), dal quale è stato realizzato il dvd ufficiale per la commemorazione del grande trombettista canadese (2007). 

Nel 2014 è stato chiamato a far parte del prestigioso Board of Directors dell’International Trumpet Guildamericano, primo trombettista italiano nella storia, ed è stato ufficialmente eletto in carica dai membri dell’ITG fino al 2019. Si è esibito come solista nelle Conferenze ITG del 2008 (Banff Center, Canada), 2010 (Sidney, Australia), 2012 (Columbus, Georgia, USA) e 2015 (Columbus, Ohio, USA). 

Nel 2008 ha ottenuto come riconoscimento dal Governo degli Stati Uniti d’America ilpermesso di lavoroVisa O-1 per straordinaria abilità nelle arti.

Ha collaborato come 1° tromba e solista con l’orchestra americana diPaul Anka, col quale ha effettuato i Tours Europei 2007 e 2008 e molti altri concerti sia negli Stati Uniti che in Europa, e ha fatto parte della band diGino Vannelliper i suoi Tours Italiani 2012 e 2016.

Negli ultimi 25 anni ha partecipato anche a moltissimishow televisiviperRAI, MEDIASET, LA7, e SKY(attualmente circa100, tra le quali il “Festival della Canzone Italiana di Sanremo”, "Fiorello-Stasera pago io Revolution", "Francamente me ne infischio", “125 milioni di caz...e” e “RockPolitik” con Adriano Celentano, 2 anni di "Maurizio Costanzo Show" e "Buona Domenica" con Demo Morselli, “Panariello-Ma il cielo è sempre più blu”, "Disco per l'Estate", “Pavarotti & Friends 2000 For Cambodia and Tibet”, “Mezzogiorno in Famiglia”, “La Notte Vola”, “Passaparola” ecc…) e come session man ha inciso innumerevolicolonne sonoreper importanti films italiani, nelle più importanti sale di incisione, oltre a innumerevoli spot pubblicitari. Nel 2013 ha anche composto e inciso la colonna sonora del film “Il Segreto degli Alberi” (2012) insieme al pianista Riccardo Arrighini.

Nell’ambito dellamusica pop, ha fatto parte della band diJovanottinel Tour “L’Albero” 1997 ed ha avuto modo di esibirsi e/o incidere conLuciano Pavarotti, Fiorello, Adriano Celentano, Claudio Baglioni, Gianni  Morandi, Renato Zero, Elio e le Storie Tese e Biba Band, Antonella Ruggiero, Toto Cutugno, YuYu, Irene Grandi, Fausto Leali, Articolo 31, Gino Paoli, Tullio De Piscopo, Francesco Baccini, Ivana Spagna, Andrea Mingardi, Rossana Casale, Dirotta su Cuba e Jenny B. Ha fatto parte per 2 anni dellaBig Band di Demo Morsellied ha accompagnato in esibizioni televisive live la stragrande maggioranza dei cantanti italiani, oltre ad artisti stranieri comeGeorge Michael, Burt Bacharach, Joe Cocker, Tom Jones, Michael Bublè, Dee Dee Bridgewater, Gloria Gaynor, Amy Stewart, Donna Summer, Randy Crawford, Carl Anderson, Gibson Brothers, Matt Bianco, Kid Creole & The Coconuts, Samantha Fox, Imagination, Patrick Hernandez, Tony Hadley, Paul Young e Petula Clark.

Dal jazz alla musica leggera e classica si è esibito negliStati Uniti, Giappone, Canada, Australia, Germania, Norvegia, Inghilterra, Lussemburgo, Malta, Finlandia, Francia, Russia, Liechtenstein, Austria, Svizzera, Olanda, Belgio, Scozia, Polonia, Grecia, Spagna, Portogallo, Egitto, Serbia e Principato di Monaco. 

Ha partecipato aimportanti festival internazionali, tra i quali il “Japan Band Clinic” ad Hamamatsu, “North Sea Jazz Festival” a Rotterdam, “Pori Jazz Festival”, “Autostadt Jazz & Blues Festival” di Wolfsburg, “Oulu Jazz Festival”, “Escenica Festival” di Madrid, “Printemps Musical Festival, Luxembourg”, “Rowan Jazz Festival” a Philadelphia USA, “Musek Am Syrdall, Saison Musicale, Mensdorf”, "San Francisco Making Waves Festival”, “Luxemburg Blues’n Jazz Rallye Festival”, “Festival Internacional Jazz San Javier”, “Winterthur Out in the Green Festival”, “San Sebastian Jazz Festival”, “Lichtenstein Little Big One Festival”, “The Tower Music Festival” e “Four Seasons Festival” a Londra, “Malta Festival”, “Wien Festival” e “Festival di Edimburgo”, ”Umbria Jazz Festival”, “Herr Nilsen” Jazz Club a Oslo, Villa Celimontana Jazz Festival”, “Vicenza Jazz Festival”, "Ascona Jazz Festival" Svizzera, "Western States Jazz Festival" USA, Scottish Festival of Trumpets, “Roma Jazz Festival”, “Woodstock der Blasmusik”, Blechbläsertag Schleswig-Holstein di Lubecca, CIMVO Curs Internacional de Musica Vila de L'Olleria e molti altri.

Si è esibito inprestigiosi teatri e sale da concertocome il “Teatro dell’Opera” di Vienna, “Concertgebow” di Amsterdam, “Radio France” e "Palais De Congrés” di Parigi, “Usher Hall” di Edimburgo, Blues Alley di Washington-USA, “Touhill Performing Arts Center” di St. Louis-USA, "Heineken Music Hall" di Amsterdam, "Queen Elizabeth Hall" di Anversa, “B1 Club” di Mosca, "Hartwell Arena" ad Helsinki, “Tempodrom” in Berlino, “Philipshalle” di Dusseldorf, “Mohegan Sun Arena” USA, "Hala Sportova" di Belgrado, “Expo di Hannover”, “Banff Center” in Alberta-Canada, "Kongresshaus" di Zurigo, Teatro di Ludwigshafen, “Estoril Casinò” a Lisbona, “Sporting Club” nel Principato di Monaco, “Auditorium”, “Casa del Jazz” e “Auditorium del Foro Italico” e “Auditorium Parco della Musica” a Roma e molti altri.

 

Ad oggi, è apparso come trombettista nelfilmRAI “Le ragazze di San Frediano” (2007) ed ha suonato neivideo“Maynard Ferguson Tribute Concert” di Saint Louis (USA, 2007), “Lorenzo, Raccolto 1997” (Polygram), “Pavarotti & Friends 2000, For Cambodia and Tibet” (Decca) e “Ti Adoro” di Pavarotti, 2003. Si è esibito come solista nel dvd “Jazz Istruzioni per L’Uso” della Laterza Edizioni (2008) e nella collana di 12 dvd “La Grande Storia del Jazz” (2009) allegata a Espresso-Repubblica, entrambi curati da Massimo Nunzi.

 

Nel 1999 ha inciso“Mattia’s Walk & Tribute To Maynard Ferguson”,il suo primo disco di jazz come solista, edito dalla Splasc(H) Records, e nel 2001 é uscito“Ricordo di...Napoli”,un omaggio alla musica napoletana edito da Fonotecnica. Durante il suo Tour 2005 negli Stati Uniti ha inciso per la LMP Records di Clermont (California) con gli Artisan Brass di Los Angeles la“Romantic Celebration” Suiteper tromba solista jazz e quintetto di ottoni, dedicatagli dal compositore americano Grammy-Nominated Brent Pierce. Nel 2008, il compositore italiano Antonio Giacometti gli ha dedicato la parte di tromba solista nel poema sinfonico“Antarctica”. Nel 2010 è uscito il nuovo disco“Flamingo”prodotto dagli LMP Studios di Jim Linahon (Clermont, California) per l’etichetta ACM (American Creative Music, USA) e la“Earth Games 2012”suite (Summit Records, USA) con Joe Alessi, dedicatagli dal compositore Nicola Ferro. 

Il disco“More Than Just Friends”registrato come prima tromba e solista con la Dani Felber Big Band ha vinto il prestigioso“Swiss Jazz Award”nel 2009, mentre il disco“Portrait of Dani”(2015) contenente la performance solistica di Andrea sul brano“This is For My Friend Andrea Tofanelli”ha vinto il Disco di Platino in Svizzera.

Tra pop, jazz, musica latina e colonne sonore, Andrea ha inciso più di500 dischi, molti dei quali hanno ottenuto Dischi d’Oro e di Platino in Italia e all’Estero, collaborando con i più prestigiosi artisti italiani e internazionali.

 

Collabora come 1° tromba e solista con moltebig bands italiane, tra cui: Demo Morselli Big Band (Roma), Torino Jazz Orchestra (TO), Barga Jazz Big Band (LU), Orchestra Operaia e Orchestra JIPU di Massimo Nunzi (Roma), Paolo Tomelleri, Big Band (MI), Antonella Ruggiero Big Band (PS), Big Band del Friuli-Venezia-Giulia (UD), Vincenzo Genovese Big Band (PT), Guacamaya Big Band (FI), Paolo Tomelleri Big Band (Mi), PMJO Parco della Musica Jazz Orchestra (Roma), PM Jazz Lab (Roma), Jazz Art Orchestra (RE), Orchestra Jazz della Sardegna (SS), C.B. Band (RE), Evolution Big Band (MI), Reunion Big Band (BO), Interart Band (VI), Millennium Bug Orchestra (FI), New Project Jazz Orchestra (TN), All Times Big Band (PG), New Sugar Kitty’s Big Band (PC), Village Big Band (BO), N.C.D.M. Big Band (MI), Band IT (CO), JAM Big Band (LI), New Forties Big Band (MI), Keever Big Band (NO), Dino Siani Big Band (LC), Di Gregorio Big Band (PS), Bansigu Big Band (GE), Onda Sonora Big Band (MS), Mai Dire Band (MI), Lino Quagliero Big Band (Roma), Biba Band (MI), Orchestra Nazionale Giovanile di Jazz (SI). 

Nell’ambito dellamusica classicaha vinto iconcorsi nazionaliper l’Orchestra Giovanile Italiana di Fiesole (Tournée Europea e Italiana 1988) e per il Teatro Comunale del Giglio di Lucca, arrivando anche in finale a Roma nelle selezioni per l’ECYO (Orchestra Giovanile Europea). Nel 1989/90 ha svolto il servizio militare di leva suonando nella Banda dell’Aeronautica Italiana a Roma. A tutt’oggi ha collaborato anche con l’ORT Orchestra Regionale Toscana, l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra Sinfonica dell’Emilia-Romagna “A. Toscanini”, l’Orchestra Filarmonica del Teatro Regio di Torino, l’EUR Spettacoli e l’Orchestra da Camera Lucchese. 

Per quanto riguardal’insegnamento, dal 2004 è docente di ruolo di Tromba e Laboratorio d’Improvvisazione all’Istituto Superiore di Studi Musicali "O.Vecchi-A.Tonelli" di Modena.Comedocente internazionaleha tenuto clinics negliStati Unitialla California State University Northridge di Los Angeles, San Diego State University (California), Oklahoma City University, Oklahoma Christian University (Oklahoma), Rowan University di Philadelphia (Pennsylvania), Riverside City College, Fullerton College (California), International Trumpet Seminar alla Grand Valley State University (Michigan), First Baptist Church of Decatur di Atlanta (Georgia), Canton High School, Region 7 School District di Winsted, Southington High School, Manchester High School e Hall High School di West Harford (Connecticut), inGiapponeal Japan Band Clinic, e in ambito europeo inNorvegia(Norges Musikkhøgskole-Norvegian Academy of Music),Lussemburgo(Musique Militaire Grand-Ducale Philarmonie),Germania(Musikhochschule di Lubecca, Amburgo, Schramberg e Offenburg),Spagna(Teror Festival de Trompeta Isole Canarie, CIMVO Curs Internacional de Musica Vila de L’Olleria),Polonia(Accademie Musicali di Lodz e PoznaƄ) eSvizzera(Zurigo, Mennedorf, Ermatingen). Inoltre, ha tenuto master classes inItaliaper molti anni alla Italian Brass Week, insieme alle prime parti della Chicago Symphony, Allen Vizzutti e Jens Lindemann, al Baceno Brass Festival e ai Corsi Internazionali di Bosa Antica. È stato l’unico trombettista italiano consultato per la stesura del libro didattico sull’impostazione trombettistica “Embouchure - The Pros Talk” (USA, 2002) di Clint Pops McLaughlin. Nel 2003 stato assistente al seminario tenuto da Maynard Ferguson al Vicenza Jazz Festival. 

Dal 2000 al 2010 è stato anchedirettore artisticodel "Dean Benedetti Jazz Festival" di Torre del Lago Puccini (LU).

Dal 2003 Andrea Tofanelli é un artista e clinician internazionale YAMAHA.

 

Andrea Dell'Ira

Prima tromba, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino

Andrea Dell'Ira studia tromba con Arrigo Melosi, Pierre Thibaud e Max Sommerhalder. Nella sua carriera ha suonato come prima tromba e solista sotto la direzione delle più note bacchette mondiali: C. Abbado, G. Sinopoli, D. Gatti, B. Bartoletti, W. Sawallisch, S. Ozawa, M. W. Chung, R. Muti, solo per citarne alcuni.

È fondatore e membro del Quintetto di Ottoni e Percussioni della Toscana, con il quale effettua numerosi concerti in Italia e all'estero e con il quale ha registrato due album dedicati al repertorio cameristico per questa formazione.
Attualmente è docente di tromba presso l'Istituto di Alta Formazione Musicale Rinaldo Franci di Siena.

Nel 2000 è stato nominato dal M° Luciano Berio, prima tromba dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma. Dal 1993, anno in cui ha vinto il Concorso internazionale Città di Porcia, suona come prima tromba e solista nell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, sotto la direzione del M° Zubin Mehta.

Nel tempo libero, Andrea si dedica allo studio della cornetta, e (con discreto successo) alla “pesca a mosca” (fly fishing).