XXII FESTIVAL INTERNAZIONALE degli Ottoni Italian Brass Week

2016

Italian Brass Week 2016

17ª Edizione del Festival Internazionale
ITALIAN BRASS WEEK

Firenze, 17-24 luglio 2016

REDAZIONALE – Giugno 2016

A Firenze il XVII Festival Internazionale

Italian Brass Week

Dal 17 al 24 luglio 2016, Firenze, come per la scorso anno, ospiterà la 17ª Edizione del Festival
Internazionale “Italian Brass Week”, la settimana dedicata al Mondo degli Ottoni, ideata e diretta dal M°
Luca Benucci, primo corno dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, organizzata dall'Associazione
culturale e musicale “Italian Brass Network”.
La nuova edizione ha attivato importanti collaborazioni istituzionali – Comune di Firenze, Città
Metropolitana, Regione Toscana, Opera di Firenze Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Amici del Teatro
del Maggio Musicale Fiorentino, UNESCO, European e World Brass Associations, ANBIMA, Estate Fiorentina
– e ottenuto molti patrocini – Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Consolato
degli Stati Uniti d'America di Firenze, Consolato della Repubblica Federale di Germania di Milano,
Ambasciata del Canada di Roma, Ambasciata della Svizzera di Roma, Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi
di Roma, Ambasciata della Repubblica Bolivariana del Venezuela di Roma, Reale Ambasciata di Norvegia di
Roma, Consolato di Polonia, Consolato Onorario di Francia, Ambasciata del Messico di Roma.
Le Stars degli Ottoni si riuniranno a Firenze per Masterclassses e Concerti, rinnovando l'appuntamento
annuale dedicato all'alto percoso formativo – già premiato con la Medaglia di Bronzo dal Presidente della
Repubblica – dedicato ai giovani musicisti del Pianeta.
Ecco i docenti protagonisti di questa nuova edizione: per le Trombe avremo ANDREA DELL’IRA, Orchestra
del Maggio Musicale Fiorentino; FRANCISCO “PACHO” FLORES, Solista Internazionale; OTTO SAUTER, Solista
Internazionale; SERGEI NAKARIAKOV, Solista Internazionale; CLAUDIO QUINTAVALLA, Orchestra del Maggio
Musicale Fiorentino; EMANUELE ANTONIUCCI, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, GUILLAUME
COULOUMY, NDR Sinfonieorchesters di Amburgo; per i Corni avremo DALE CLEVENGER, Ex Chicago
Symphony Orchestra e Indiana University, LUCA BENUCCI, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino,

2

FRØYDIS REEWEKRE, Norwegian Academy of Music, STEFAN DE LEVAL JEZIERSKI, Berliner
Philharmoniker; STEFANO MANGINI, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino; per i Tromboni avremo
JÖRGEN VAN RIJEN, Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam; ALAIN TRUDEL, Solista Internazionale;
JAMIE WILLIAMS, Solista Internazionale; GABRIELE MALLOGGI, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e,
infine, per le Tube avremo ROGER BOBO, Ex Los Angeles Philarmonic Orchestra; ANNE JELLE VISSER, Musik
Hochschule Zurich; ALESSANDRO FOSSI, Solista Internazionale.
La Culla del Rinascimento diventerà lo scenario prediletto delle notti musicali estive, illuminate dalle
colonne sonore interpretate dalle Stelle del Mondo degli Ottoni, dal Teatro dell'Opera di Firenze, al Ponte
Vecchio, a Palazzo Pitti, a Villa Bardini, a Piazza della Signoria, alla Cattedrale di Santa Maria del Fiore, solo
per citarne alcuni.
Cuore pulsante dell'Italian Brass Week è, da sempre, l'internazionalità. Docenti provenienti da tutto il
mondo condivideranno lezioni e concerti con decine di allievi di ben oltre venticinque Nazioni.
Firenze, il fulcro dell'Umanesimo, sarà l'esempio vitale del “saper fare cultura musicale internazionale”,
grazie al supporto di numerosi sponsor tecnici – Yamaha, Buffet Group, Oberrauch KG, Frate Precision, Ed.
Kruspe, Curia Bavaria – , media partners – Toscana Tascabile, The Florentine Magazine, Suonare News,
Rivista Musica, Ape Musicale, Novaradio Città futura, Rete Toscana Classica Radio, Risveglio Musicale
Magazine, Teatrionline Magazine, Firenze Spettacolo, Amadeus – , international associations di settore –
Historic Brass Society, International Horn Society, International Trumpet Guild, International Trombone and
Euphonium Association.
Jazz, swing, blues, ragtimes, brass's virtuosismi, esecuzioni in prima mondiali per le Celebrazioni del 50°
anniversario dell'Alluvione di Firenze del 1966, atmosfere barocche, classiche, folks, traditional, standard
gospel afro e latinoamericani, sintetizzeranno le diverse culture del Festival, arricchendo Firenze, la Toscana
e il mondo intero di nuova Bellezza, alle Masterclasses si affiancheranno, ogni sera, i Concerti.
Ecco il Calendario:
Il Concerto d'Inaugurazione (17 luglio, alle ore 21.15) sarà eseguito nel Cortile dell'Ammannati, a Palazzo
Pitti, per la programmazione estiva del Teatro dell'Opera di Firenze, protagonisti gli Ottoni del Maggio
Musicale Fiorentino, sotto la direzione del M° Dale Clavenger che condurrà il pubblico in un viaggio
musicale che, dalla Musica Rinascimentale arriverà alle più note colonne sonore contemporanee.
Nella Limonaia di Villa Strozzi, RomanticOttoni (18 luglio, alle ore 21.30), recitals dei solisti dell'Italian Brass
Week – Dell'Ira, Flores, Benucci, Williams, Couloumy, Fossi – accompagnati dall'arpa di Sara Otello; nel
Giardino di Villa Bardini, grazie alla collaborazione degli Amici del Maggio Musicale Fiorentino,
RomanticOttoni Bis (19 luglio, alle ore 21.30), performances virtuosistiche dei solisti IBW 2016 – Sauter,
Nakariakov, De Leval Jezierski, Trudel, Van Rijen – accompagnati dal piano di Rena Hashimoto.
Nel suggestivo scenario della Basilica dei Santi Michele e Gaetano (20 luglio, ore 21.30), il Maestro di
Cappella e Organista dell'Opera del Duomo M° Michele Manganelli accompagnerà i solisti dell'IBW 2016
attraverso le più note pagine del Barocco musicale fiorentino, riportando alla luce i capolavori sacri e
profani dei Maestri della Camerata de' Bardi, nel concerto titolato Omaggio al Barocco Fiorentino.
Il Brass Dimension Ensemble, sotto la direzione del M° Luca Benucci, si esibirà per il Concerto di Omaggio
alla Città del Giglio (23 luglio, ore 21.30) proponendo i più celebri successi dei Queen, di C. Santana, di D.
Modugno, di F. Sinatra, solo per citarne alcuni.
Il Concerto di Chiusura della XVIIª edizione del Festival Internazionale “Italian Brass Week”, come quello
d'inaugurazione, si svolgerà nel Cortile dell'Ammannati, a Palazzo Pitti (24 luglio, ore 21.15). Roger Bobo, la
Leggenda vivente della Tuba, dirigerà l'United Brass Ensemble, formato dai migliori giovani musicisti delle
Master del Festival. Una serata dedicata al Maestro e alle sue importnati collaborazioni musicali con i
compositori americani, per un programma all'insegna delle armonie di George Gershwin, Hans Zimmer,

3

John Williams.
Due gli eventi di assoluto rilievo, in prima assoluta mondiale, commissionati dal Direttore Artistico del
Festival, M° Luca Benucci.

Il 21 luglio 2016 sarè eseguita LIGHT OF THE GOLDEN RIVER, una world premiere del compositore polacco
PAWEL PUDLO ( www.pawelpudlo.com ). Una serata speciale, con i Brass a bordo delle Barche storiche
fiorentine, che si aprirà alle 18.00 sulle rive del Fiume Arno e sul Ponte Vecchio, per commemorare
l'anniversario dell'Alluvione del 1966. evento nato in collaborazioner con la Società Canottieri di Firenze e
con l'Associazione “I Renaioli”.
Il 22 luglio 2016, dalle ore 20.00, sarà la volta del Main Event, anch'esso world premiere, nato dall'idea del
M° Luca Benucci, che coinvolgerà ben 4 continenti e 100 Brass's musicisti. In prima mondiale, sulla Cupola
del Brunelleschi e sul sagrato del Duomo di Santa Maria del Fiore di Firenze, sarà eseguito il REQUIEM di
MICHELE MANGANELLI ( www.operaduomo.firenze.it ), composto per il 50° anniversario dell'Alluvione.
L'autore dirigerà la sua opera. L'evento si avvale della preziosa collaborazione con l'Opera del Duomo di Firenze