XXIII FESTIVAL INTERNAZIONALE degli Ottoni Italian Brass Week

2021

Italian Brass Week 2021

Il titolo di questa edizione From the Brass Convivium to the Banquet of Knowledge vuole
essere un chiaro omaggio a Dante Alighieri, nel 700esimo anniversario dalla sua nascita.
From the Brass Convivium to the Banquet of Knowledge pone le sue basi nei due pilastri danteschi attribuiti
all'animo umano, la Forza e l'Amore, così come anche fondamenti della conoscenza e del sapere
universali.

Amore e Forza sono costanti immortali ed eterne che trovano compimento nella nostra Arte, la Musica.
Non è un caso che Dante, proprio nel Libro II questo banchetto del sapere, il suo Convivio, esalta la
figura di Orfeo, di quel poeta che, con l'Amore dei suoni della sua magica lira, ammaliava l'uomo e
incantava la natura, così come con la Forza della passione riusciva a muovere i sassi, a placare gli
affanni e a rigenerare gli animi. Dante-Orfeo è per il Festival, il poeta-profeta che ci invita al nuovo
banchetto musicale, per condividere la conoscenza universale del mondo degli Ottoni.
Come nel Convivio, il Festival pone al centro l'elemento divulgativo del sapere, costantemente alla
ricerca di un pubblico più esteso possibile, quel pubblico che, come per Dante, in tutte le precedenti
edizioni, e in special modo nella 21esima minata dall'emergenza sanitaria, ha conciso e coincide con
l'intera umanità.

Il Festival, come da sua ventennale tradizione, trova fondamento nella costruzione della Sapienza,
quella Sapienza che permette a migliaia di giovani musicisti, studenti e/o professionisti, provenienti da
oltre 40 nazioni del pianeta, di continuare a ricercare la Bellezza del linguaggio musicale, in tutte le sue
molteplici sfaccettature, per poterla comunicare a tutti gli appassionati ascoltatori.
Come il Convivio, il nostro Festival è work in progress, una continua evoluzione e trasmissione dei
saperi alle nuove generazioni, ai giovani musicisti di tutto il mondo che frequentano le masterclass dei
più noti docenti delle istituzioni universitarie, lirico-sinfoniche nazionali, europee ed internazionali.
I nostri docenti, proprio come Dante, sono i nuovi profeti musicali, coloro che svolgono la missione
didattica e si siedono con i propri allievi al Convivio per pascere insieme del sapere. Così come, nei concerti del calendario del Festival, siamo a dichiarare l'Amore per la nostra italiana favella dalla Forza e dalle universali potenzialità espressive: la Musica.

Giovani interpreti, maestri, solisti internazionali hanno dato vita, ogni anno, ad un lavoro capillare,
pieno di energia, portandoci a vivere esperienze indimenticabili nella nostra magnifica città che da
Dante ad oggi è fulcro di contemporaneità. È proprio in questa perfetta unione di passato e presente
che ci lanciamo nella rinascita, nella volontà di rinascere, continuando ad aprirci al mondo anche
attraverso le dirette social su Facebook, Instagram, Youtube.

Ogni giorno abbiamo un calendario dettagliato di appuntamenti che si potrà fruire dal vivo, se le
condizioni relative all'emergenza sanitaria ce lo permetteranno, o online dalla propria abitazione, dal
proprio salotto, dal proprio studio, dal proprio giardino. Lanciamo dalla cabina di regia Firenze un
fortissimo e nuovo segnale di ripresa della vita musicale.

Le Masterclasses e il Concorso internazionale 'Wings to Talent'
Il Festival si apre con il Concorso internazionale 'Wings to Talent', con una Giuria Brass di grandioso
spessore internazionale che, nella settimana, con le masterclass giornaliere, si occuperà della
formazione di centinaia di giovani musicisti e professionisti provenienti dall'intero pianeta. I vincitori
del Concorso saranno premiati con le Borse di Studio offerte da ANBIMA.

I docenti impegnati nelle Masterclasses di questa nuova edizione saranno i seguenti, per i corni
avremo:
Dale Clevenger, ex Chicago Symphony Orchestra e docente all'Indiana University,
Luca Benucci, direttore artistico del festival, primo corno del Maggio Musicale Fiorentino e docente
della Scuola di Musica di Fiesole e del Conservatorio “C. Monteverdi” di Bolzano
Matias Piñeira, primo corno dei Münchener Philharmoniker
per le trombe:
Andrea Tofanelli, solista internazionale
Ruben Simeo, solista internazionale
Andrea Dell'Ira, prima tromba dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino
per i tromboni, suddivisi nelle sezioni tenori e bassi, avremo:
Michel Becquet, solista internazionale e docente al Conservatoire de Lyon
Zoltan Kiss, solista internazionale
Stefan Schulz, primo trombone dei Berliner Philarmoniker, membro dei German Brass e del World
Trombone Quartet
Gabriele Malloggi, trombone basso del Maggio Musicale Fiorentino
per le tube:
Alessandro Fossi, solista internazionale e docente del Conservatorio statale di Musica 'C. Monteverdi'
di Bolzano
Roland Szentpáli, tuba principale dell'Hungarian National Philharmonic e docente della Ferenc Liszt
Academy
Øystein Baadsvik, solista internazionale

Come ogni anno, il nostro Festival si impegna a trasferire ai giovani quelle conoscenze millenarie che la
Musica ha, quell'integrazione cosmica che è Vita, non solo musicale.
Il Festival, fin dalla sua nascita nel 2000, ha valorizzato il talento dei giovani, mettendoli le ali. Abbiamo avuto il piacere di ospitarne e formarne oltre 2.000 che, oggi, rappresentano l'eccellenza Brass internazionale, ricoprendo i ruoli principali nelle diverse prestigiose orchestre dei cinque
continenti.
È grazie a questa missione che abbiamo ricevuto la Medaglia di Bronzo del Presidente della Repubblica.

MUSIC to PEOPLE: I CONCERTI
La serie concertistica del festival sarà comunicata dopo la conferenza stampa.

1 Agosto 2021

Concerto dei vincitori del premio Internazionale "Wings to Talent"

I vincitori del Premio Internazionale "Wings to Talent" si esibiranno nel concerto di premiazione che si svolgerà nella prestigiosa cornice del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino alle ore 18:00

Ingresso gratuito riservato ai soci Italian Brass Network

1 Agosto

Welcome Party in Jazz

Domenica 1 agosto 2021

Le Pavoniere

Viale della Catena, 2 

Welcome Party in Jazz

  • Ensemble Panama Brass:

Eduardo Rodriguez- Tromba

Felix Moreno-Tromba

Jose Vera-Eufonium

Francisco Rodriguez-Corno

Edward Arosemena -Trombone

Edgar Dutary -Tuba

 

  • Jazz House Band:

Massimiliano Calderai – pianoforte

Stefano Rapicavoli – batteria

Marco Benedetti – contrabbasso 

Solisti del festival:

Zoltan Kiss - trombone

Andrea Tofanelli - tromba

Matias Pineira - corno

 

Concerto Gratuito - Cena su prenotazione obbligatoria su www.lepavoniere.it

 

2 Agosto

Concerto di Inaugurazione del XXII Italian Brass Week - "E quindi uscimmo a riveder le stelle.."

  • ore 21.30 - Basilica di Santa Maria Novella

    Piazza di Santa Maria Novella

 

Concerto di Inaugurazione del XXII Festival Internazionale 'Italian Brass Week'

 

"E quindi uscimmo a riveder le stelle"

 

I Solisti del Festival saranno protagonisti di un intenso viaggio musicale che dall'Inferno salirà al Paradiso dantesco, toccando le più celebri e suggestive pagine scritte e dedicate agli ottoni e ai personaggio affrescati da Nardo di Cione. Le pagine interpretate si intrecceranno alle architetture della Basilica così come agli omaggi del pittore fiorentino che affrescò nella parete dietro l'altare il Giudizio universale, e nelle due laterali l'Inferno, il Purgatorio e il Paradiso. Gli affreschi che rappresentano il Giudizio finale nascondono nella parte sinistra, accanto alla figura di un frate domenicano, il ritratto di Dante col vestito e il copricapo bianco, di profilo mentre guarda la Madonna col Bambino e di San Tommaso. Sul lato destro della cappella in alto il Purgatorio, e in basso l'Inferno dove, in un crudo scenario dantesco, i dannati scontano le loro pene seguendo la "legge del contrappasso". Il secondo ritratto di Dante è sulla parete opposta, nel Paradiso. Il poeta si trova nel centro della scena, vestito di verde e col copricapo dello stesso colore, al di sopra della figura femminile ammantata d'azzurro e del virile profilo barbuto.

Organo: Daniele Dori

Solisti internazionali del Festival: 

Luca Benucci - corno

Zoltan Kiss - trombone

Ruben Simeo - tromba

Alessandro Fossi - tuba

Luciano De Luca -euphonium

Vincent Lepape - trombone

Roland Szentpali - tuba

Øystein Baadsvik - tuba

Matias Piñeira - corno

Andrea Dell'Ira - tromba

 

Prenotazione obbligatoria: booking@italianbrass.com

Prenota il biglietto su Eventbrite: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-inaugurazione-del-xxii-festivalinternazionale-italian-brass-week-164717429265?aff=ebdssbdestsearch

Fino ad esaurimento posti

Ingresso libero

 

2 Agosto

Concerto - Conferenza dei Solisti del Festival - Trombe

Lunedì 2 agosto 2021

  • ore 15.00 – Teatro del Maggio Musicale Fiorentino

    Concerto-conferenza dei Solisti del Festival – sezione Trombe

 Andrea Tofanelli, solista internazionale

Ruben Simeo, solista internazionale 

Andrea Dell'Ira, prima tromba dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino

 

Prenotazione obbligatoria: booking@italianbrass.com

Fino ad esaurimento posti

Ingresso riservato ai soli Soci Italian Brass Network su prenotazione


3 Agosto

Concerto - Conferenza dei Solisti del Festival - Corni

Martedì 3 agosto 2021

  • ore 15.00 - Teatro del Maggio Musicale Fiorentino

     

Concerto-conferenza dei Solisti del Festival – sezione Corni

 

Dale Clevenger, ex Chicago Symphony Orchestra e docente all'Indiana University, 

Luca Benucci, direttore artistico del festival, primo corno del Maggio Musicale Fiorentino e docente della Scuola di Musica di Fiesole e del Conservatorio “C. Monteverdi” di Bolzano

Matias Piñeira, primo corno dei Münchener Philharmoniker 

Prenotazione obbligatoria: booking@italianbrass.com

Fino ad esaurimento posti

Ingresso riservato ai soli Soci Italian Brass Network su prenotazione

 

3 Agosto

Ritratti Danteschi in Musica

Martedì 3 agosto 2021

  • ore 21.30 - Museo Nazionale del Bargello

Ritratti Danteschi in Musica 

I Solisti del Festival, accompagnati dall'Orchestra da Camera Fiorentina, diretta dal M° Giuseppe Lanzetta, daranno vita a veri e propri ritratti musicali che si uniscono alle celebrazioni del più antico ritratto di Dante Alighieri ad oggi conosciuto, che si trova nella Cappella della Maddalena, realizzata da Giotto e dalla sua scuola tra il 1321 e il 1337 circa, al primo piano del Palazzo del Bargello. I programmi dei due concerti si celebrano questi cicli pittorici nei quali sono raffigurate le storie della Maddalena, di San Giovanni Battista, l'Inferno e il Paradiso e, appunto, Dante. 

Il ritratto, nelle voci dei solisti, diventa quindi un Inno alla Vita e un canto d'Amore, quella volontà di rimanere e conservare memoria delle nostre origini artistiche e culturali, patrimonio immateriale dell'umanità, quale espressione della sensibilità dell'artista che, nel processo creativo, intepreta i gusti del tempo in cui vive.

Solisti internazionali del Festival: 

Ruben Simeo, Matias Piñeira, Zoltan Kiss, Roland Szentpali

Orchestra da Camera Fiorentina

Direttore: Giuseppe Lanzetta

Ingresso a pagamento

biglietti disponibili su www.orchestrafiorentina.it/it/events

 

4 Agosto

Ritratti Danteschi in Musica

Mercoledì 4 agosto 2021

  • ore 21.30 – Museo Nazionale del Bargello

Ritratti Danteschi in Musica

I Solisti del Festival, accompagnati dall’Orchestra da Camera Fiorentina, diretta dal M° Giuseppe Lanzetta, daranno vita a veri e propri ritratti musicali che si uniscono alle celebrazioni del più antico ritratto di Dante Alighieri ad oggi conosciuto, che si trova nella Cappella della Maddalena, realizzata da Giotto e dalla sua scuola tra il 1321 e il 1337 circa, al primo piano del Palazzo del Bargello.

I programmi dei due concerti celebrano questi cicli pittorici nei quali sono raffigurate le storie della Maddalena, di San Giovanni Battista, l’Inferno e il Paradiso e, appunto, Dante.
Il ritratto, nelle voci dei solisti, diventa quindi un inno alla vita e un canto d’amore, quella volontà di rimanere e conservare memoria delle nostre origini artistiche e culturali, patrimonio immateriale dell’umanità, quale espressione della sensibilità dell’artista che, nel processo creativo, intepreta i gusti del tempo in cui vive.

 

Solisti internazionali del Festival: Vincent Lepape, Øystein Baadsvik , Andrea Tofanelli, Luciano De Luca

Orchestra da Camera Fiorentina

Direttore: Giuseppe Lanzetta

Ingresso a pagamento

biglietti disponibili su www.orchestrafiorentina.it/it/events

 

4 Agosto

Concerto - Conferenza dei Solisti del Festival - Tube

Mercoledì 4 agosto 2021

  • ore 15.00 - Teatro del Maggio Musicale Fiorentino

Concerto-conferenza dei Solisti del Festival – sezione Tube

Alessandro Fossi, solista internazionale e docente del Conservatorio statale di Musica 'C. Monteverdi' di Bolzano

Roland Szentpáli, tuba principale dell'Hungarian National Philharmonic e docente della Ferenc Liszt Academy

Øystein Baadsvik, solista internazionale

 

Prenotazione obbligatoria: booking@italianbrass.com

Fino ad esaurimento posti

Ingresso riservato ai soli Soci Italian Brass Network su prenotazione

 

5 Agosto

Nata da foglie e brina. Muschio. Vento del bosco – dal Canto I dell'Inferno

Giovedì 5 agosto 2021

  • ore 21.30 Cortile di Palazzo Gondi

Nata da foglie e brina. Muschio. Vento del bosco – dal Canto I dell'Inferno

PRIMA MONDIALE ASSOLUTA

Commissione del festival al compositore Arnaldo De Felice

Testi di: Francesca Andreini

 

Direttore Dale Clevenger

 Soprano: Sabina von Walther 

Ensemble dei Solisti del Festival 

Luca Benucci - corno

Matias Piñeira - corno

Paride Canu - corno

Vincent Lepape - trombone

Zoltan Kiss - trombone

Roland Szentpali - tuba

Alessandro Fossi - tuba

 

"Dante" Ensemble: direttore Øystein Baadsvik

Italian Brass Ensemble: direttore Luca Benucci

Prenotazione obbligatoria: booking@italianbrass.com

Prenota il biglietto su Eventbrite: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-nata-da-foglie-e-brina-muschio-vento-del-bosco-dal-canto-i-dellinferno-164954313793?aff=ebdssbdestsearch

Fino ad esaurimento posti

Ingresso libero

 

5 Agosto

Concerto - Conferenza dei Solisti del Festival - Tromboni - Euphonium

Giovedì 5 agosto 2021

  • ore 15.00 - Teatro del Maggio Musicale Fiorentino

     

Concerto-conferenza dei Solisti del Festival – sezione Tromboni ed Euphonium

 

Vincent Lepape, primo trombone dell'Orchestra del Teatro Regio di Torino

Zoltan Kiss, solista internazionale

Gabriele Malloggi, trombone basso del Maggio Musicale Fiorentino

Luciano De Luca, euphonium solista della Banda Musicale della Polizia di Stato

 

Prenotazione obbligatoria: booking@italianbrass.com

Fino ad esaurimento posti

Ingresso riservato ai soli Soci Italian Brass Network su prenotazione

 

6 Agosto

Brass Convivium in Jazz

Venerdì 6 agosto 2021

  • ore 21.30 – Rooftop dell'Hotel Glance 

    via Nazionale, 23

     

Brass Convivium in Jazz

Improvvisazioni sul numero tre per rievocare le terzine dantesche

 

Jazz House Band

Massimiliano Calderai – pianoforte

Stefano Rapicavoli – batteria

Marco Benedetti – contrabbasso

 

Solisti del festival 

Zoltan kiss - trombone

Andrea tofanelli - tromba

Matias Pineira - corno

Roland Szentpali - tuba 

 

CONCERTO GRATUITO \ Consumazione e prenotazione obbligatoria: booking@italianbrass.com

Prenota il biglietto su Eventbrite: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-brass-convivium-in-jazz-xxii-festival-internazionale-italian-brass-week-164969017773?aff=ebdssbdestsearch

 

7 Agosto

Dalla Selva oscura all'Amor che move il Sole e le stelle degli ottoni

Sabato 7 agosto 2021

  • dalle ore 19.30 - Circolo Canottieri Ponte Vecchio

     

Dalla Selva oscura all'Amor che move il Sole e le stelle degli ottoni

 

Al calar del Sole, i solisti internazionali del festival saliranno a bordo delle barche storiche dei Renaioli fiorentini intonando le più suggestive pagine che ci introdurranno in quella selva oscura, preannunciataci dal Sommo Poeta all’entrata dell’inferno. Ed è l’acqua che farà da guida, facendovi seguire i fiumi sonori degli ottoni che ripercorreranno quelli danteschi.


Golden Bridge Ensemble diretto da Dale Clevenger
Italian Brass Ensemble diretto da Luca Benucci
Ensemble “Dante” diretto da Øystein Baadsvik


Solisti internazionali a bordo delle barche:


Matías Piñeira - corno

Paride Canu - corno

Andrea Tofanelli - tromba

Ruben Simeo - tromba

Andrea Dell’Ira - tromba

Vincent Lepape - trombone

Zoltan Kiss - trombone

 

Prenota il biglietto su Eventbrite: https://www.eventbrite.it/myevent?eid=164998485913

 

8 Agosto

Guarda il Calor del Sol che si fa Vino...

Domenica 8 agosto 2021

  • dalle ore 9.00

Guarda il Calor del Sol che si fa Vino...

 

A bordo di auto storiche i solisti internazionali dell’Italian Brass Week percorreranno le vie del Chianti in omaggio a Dante. Come la sua terzina
illustra il Canto XXV del Purgatorio, i musicisti uniranno le loro intense e calde note musicali a quelle sensoriali del vino. Come il sole infonde ogni tipo di virtù nella vite, generando vino, così gli ottoni con le loro emozioni, il loro calore, inonderanno i sensi, per concludere la giornata con una serata musicale Jazz sotto le stelle a “La Loggia” del Piazzale Michelangelo.


ore 08:30 | Firenze, Piazza Vittorio Gui

ore 10:00 | Impruneta, Piazza Buondelmonti

ore 18:00 | Greve in Chianti, Piazza Matteotti


Direttori: Dale Clevenger Luca Benucci Øystein Baadsvik


Solisti internazionali del festival:

Andrea Tofanelli - tromba 

Ruben Simeo - tromba 

Andrea Dell’Ira - tromba

Matías Piñeira - corno

Paride Canu - corno

Vincent Lepape - trombone

Zoltan Kiss - trombone

Gabriele Malloggi - trombone

Luciano De Luca - euphonium

Alessandro Fossi - tuba

Roland Szentpali - tuba

Øystein Baadsvik - tuba

Prenota il biglietto su Eventbrite: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-guarda-il-calor-del-sol-che-si-fa-vino-164954255619?aff=ebdssbdestsearch 

8 Agosto

Concerto di Chiusura del XXII Festival Internazionale 'Italian Brass Week' - Dante in Jazz sotto le Stelle

Domenica 8 agosto 2021

  • ore 21.30 – La Loggia - Piazzale Michelangelo

Concerto di Chiusura del XXII Festival Internazionale 'Italian Brass Week'

 

Dante in Jazz sotto le Stelle

 

Cena e Concerto 

 

Solisti del Festival

Matias Piñeira - corno

Andrea Tofanelli - tromba

Zoltan Kiss - trombone

 

Jazz House Band

Massimiliano Calderai – pianoforte

Stefano Rapicavoli – batteria

Marco Benedetti – contrabbasso 

 

Panama brass Ensemble

Eduardo Rodriguez- Tromba

Felix Moreno-Tromba

Jose Vera-Eufonio

Francisco Rodriguez-Corno

Edward Arosemena -Trombone

Edgar Dutary -Tuba

 

Cena a pagamento: prenotazione obbligatoria su booking@italianbrass.com